IRCAC ieri, oggi e domani
ROSALINDA CAMARDA
03/01/2012 8:14

“Un Istituto che ha svolto un ruolo importante nell’ultimo mezzo secolo, sostenendo lo sviluppo della cooperazione siciliana non in una logica assistenziale ma favorendo la crescita e il consolidamento delle imprese cooperative”

Sono stati presentati dall’Ircac, come consueto, i dati relativi al numero e all’ammontare dei finanziamenti erogati alle cooperative siciliane nell’anno 2011, dati che hanno confermato l’accresciuta fiducia del mondo della cooperazione nei confronti dell’Istituto.

 

I dati sono stati illustrati dal commissario straordinario dell’Ircac, Antonio Carullo, nel corso della ormai abituale conferenza stampa di fine anno al quale ha partecipato anche l’Assessore regionale alle Attività Produttive, Marco Venturi.

Durante l’anno appena terminato l’Ircac ha deliberato 212 finanziamenti, per un ammontare di ventitré milioni e 359mila euro, con un incremento di circa il 40% della cifra deliberata nell’anno 2010.

“ L’Ircac- ha sottolineato Venturi- ha svolto un ruolo importante nell’ultimo mezzo secolo, sostenendo lo sviluppo della cooperazione siciliana non in una logica assistenziale ma favorendo la crescita e il consolidamento delle imprese cooperative”. “In Sicilia – continua, l’assessore – le imprese fanno i conti con la lentezza nei pagamenti da parte della pubblica amministrazione che giungono in media con oltre 300 giorni di ritardo. Dall’altro lato le banche che sono diventate più rigide nel concedere prestiti: il risultato è che non c’è liquidità e in questo senso l’Ircac ha un’importante funzione che dà credito alle cooperative in maniera facile e veloce”.

Nell’anno 2011 il maggior numero di finanziamenti, fra diretti e indiretti, è stato deliberato in favore di cooperative della provincia di Palermo, sessantuno in tutto, seguita da Catania con quarantasei pratiche deliberate, Agrigento con ventisette, Messina con ventiquattro, Ragusa con diciassette, Trapani con quindici, Siracusa con dieci, Caltanissetta con nove ed Enna con tre.

Dal 2004 a oggi, da quando cioè alla guida dell’Istituto c’è Antonio Carullo, l’Ircac ha deliberato 1.240 finanziamenti, soprattutto crediti di esercizio -527 in tutto-, seguiti da richieste per il contributo interessi (303) , il leasing agevolato (187)  e dai crediti a medio termine (183 pratiche) per un totale di 140 milioni di euro.

Il commissario straordinario ha sottolineato la crescita nel numero delle richieste e dei finanziamenti da parte delle provincie in cui l’Ircac ha aperto uno Sportello decentrato (Agrigento, Caltanissetta, Catania, Caltagirone, Enna, Messina e Siracusa). Ha inoltre ricordato che grazie alla recente legge n. 25 del 2011, voluta dal governo regionale guidato da Raffaele Lombardo, l’Ircac può adesso intervenire con maggiori competenze e risorse in favore delle cooperative di pesca,  agevolando con il contributo interessi il consolidamento delle passività onerose (e cioè dei debiti precedenti) alla data del 30 giugno 2011 e con la concessione di contributi in conto capitale per la ricapitalizzazione societaria fino a 30mila euro.

Carullo ha anche ricordato la decisione dell’Ircac di applicare una “Bonaria tolleranza” di sei mesi per le scadenze che si riferiscono alle cooperative ricadenti nei comuni del messinese colpite dall’alluvione dello scorso mese di novembre.

Infine, è stata presentata la convenzione, fra l’Ircac e la Federazione siciliana delle banche di credito cooperativo che associa in Sicilia ben ventinove BCC, per il contributo interessi alle cooperative che ottengono finanziamenti dalle banche aderenti a quel sistema.   L’Istituto, che si sta dotando di un Protocollo informativo, per rendere ancor più rapido, trasparente e tracciabile l’iter delle pratiche di finanziamento, ha firmato fa alcuni mesi una convenzione con l’Università degli Studi di Palermo, divenendo così soggetto economico presso il quale gli studenti universitari possono compiere un tirocinio di formazione.

L’Assessore Venturi ha ricordato da parte sua l’attività del tavolo tecnico sul credito -insediato nelle scorse settimane- nell’ambito del quale “ le associazioni delle imprese, cooperative ma anche artigiane – ha sottolineato- dovranno poter fare emergere la propria posizione su Ircac e Crias. Una posizione che il governo considera essenziale per disegnare il futuro del mediocredito siciliano”. Alla domanda circa la paventata fusione Ircac, Crias e Irfis (le tre società partecipate dalla Regione), Carullo ha risposto con orgoglio e soddisfazione che “l’Istituto funziona e bene, e che la domanda è aumentata perché, di fronte ai no degli altri istituti di credito, le imprese si sono orientate verso altre strade e hanno deciso di bussare alla porta dell’Ircac. Venturi ha invece annunciato che “dopo l’Epifania si riunirà il tavolo tecnico del credito che affronterà questo tema. La giunta è spaccata sul futuro dell’Irfis. Io francamente non credo che si debba fare un unico polo regionale del credito e che la Crias debba continuare a occuparsi degli artigiani e l’Ircac delle cooperative. Il futuro dell’Irfis – ha concluso l’assessore – è invece in divenire”.

Nel corso della conferenza stampa è intervenuto anche il presidente di Legacoop Sicilia, Elio Sanfilippo, che ha ricordato l’importanza della cooperazione siciliana nella crescita economica complessiva e ha anticipato la richiesta delle associazioni di categoria al governo regionale di intervenire sul fronte del ritardo dei pagamenti alle imprese da parte della Pubblica amministrazione, studiando uno specifico strumento finanziario da affidare all’Ircac.

Infine, il direttore generale dell’Ircac, Alfredo  Ambrosetti ha voluto rilevare che l’Ircac attua la tracciabilità dei flussi finanziari e ha avviato da qualche tempo una maggiore informatizzazione dei documenti, in modo da rendere più rapido e più trasparente l’iter delle pratiche.

Aggiungi commento
IL FATTO
18/02/2019 23:24
«Attenzione post che induce ulcera» di Federico Pizzarotti. ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️: Salvini non si processa
18/02/2019 14:20
IL GRILLO PARLANTE VS. M5S
14/02/2019 10:10
TAV: COSA NON SI DICE
12/02/2019 3:50
Il 5Stelle Morra vuole Salvini alla sbarra. Il M5S invece processa lui.
03/02/2019 15:51
LA GUERRA DEL CONSENSO. UNA POLTRONA PER DUE
27/01/2019 14:54
IL VANGELO DELLE STELLE
27/01/2019 1:38
INSTANT NEWS 2 - 3
26/01/2019 21:42
DI BATTISTA COME DI MAIO E LA TAVERNA, HONESTI PER DIRITTO DIVINO
26/01/2019 15:40
I FURBETTI DEL REDDITINO. Boom di finti divorzi e residenze di comodo. Si indagherà anche sull'intimità delle coppie scoppiate
26/01/2019 8:00
SALVINI: "TORNO INDAGATO MA NON MOLLO". SILENZIO DEL M5S IMBARAZZANTE... PER LORO.
24/01/2019 0:41
SALVINI SALVA UMBERTO BOSSI E FIGLIO "IL TROTRA"
22/01/2019 13:57
IL GOVERNO NEL PALLONE 3. BASTA COMPETENZE, SOLO COMICITA'
21/01/2019 23:28
NON DIMENTICHIAMO LA CATALOGNA PER SAPERE QUALE EUROPA VOGLIAMO
19/01/2019 19:49
RdC: COSI' HA VINTO LE ELEZIONI IL M5S... INTANTO BACIAMO LE MANI A SALVINI
17/01/2019 15:40
BERLUSCONI SCENDE IN CAMPO
15/01/2019 14:27
L'ITALIA IN DIVISA
Altre news
OLTRE LA PRIMA PAGINA
12/02/2019 19:33
CRISI M5S: DA PARTITO ANTICASTA A CASTA, VAMPIRIZZATO DA SALVINI
12/02/2019 19:09
TELEPEGASO TG DEL 12 FEBBRAIO
12/02/2019 4:05
IL SILENZIO DEL DUO DI&DI INQUIETA ... SPROFONDO GIALLO
12/02/2019 3:50
Il 5Stelle Morra vuole Salvini alla sbarra. Il M5S invece processa lui.
11/02/2019 18:15
TELEPEGASO TG DEL 11 FEBBRAIO
11/02/2019 9:40
ABRUZZO / ITALIA: M5S IBERNATO AL -50%, IN UN ANNO DAL 39,8% AL 19 %.
11/02/2019 8:11
CORRUZIONE AL CGA, CE NE PARLA PIPPO GIANNI
10/02/2019 19:22
MAHMOOD: «VOLEVI SOLO SOLDI, SOLDI, SOLDI» 49MIL.
10/02/2019 16:06
INNO DEL CORPO SCIOLTO «Noi gli cachiam addosso e li copriam fino al cervello»
08/02/2019 19:19
L’on Bruno Marziano su presunte sentenze pilotate CGA Palermo
08/02/2019 19:10
TELEPEGASO TG DEL 8 FEBBRAIO
08/02/2019 12:14
ULTIMORA: Alessandro Di Battista dal balcone di palazzo Venezia.
07/02/2019 16:26
TELEPEGASO TG DEL 7 FEBBRAIO
07/02/2019 2:15
SANREMO: I SOCIAL INCORONANO LA SATIRA DI PIO E AMEDEO
06/02/2019 21:10
ZUPPA DI PORRO: Moralismo a targhe alterne
06/02/2019 20:49
Alto volume. Politica, comunicazione e marketing - Il libro di Francesco Giorgino
06/02/2019 20:35
TELEPEGASO TG DEL 6 FEBBRAIO
05/02/2019 16:01
TELEPEGASO TG DEL 5 FEBBRAIO
05/02/2019 13:21
SALVINI STORY - IL PIU' AMATO DAGLI ITALIANI, NE PARLA TRAVAGLIO
04/02/2019 21:05
TELEPEGASO TG DEL 4 FEBBRAIO
03/02/2019 15:51
LA GUERRA DEL CONSENSO. UNA POLTRONA PER DUE
02/02/2019 15:03
L'ARRAMPICATA DEI GRILLINI
02/02/2019 0:00
LA COLPA E' DI QUELLI DI PRIMA - Attenzione alla Sindrome Italia
01/02/2019 23:02
TELEPEGASO TG DEL 1 FEBBRAIO
01/02/2019 15:51
M5BALLE, IL POPOLO E' OBBLIGATO AD ESSERE LIBERAMENTE D'ACCORDO, RASSEGNA BIPARTIZAN
31/01/2019 19:58
SALVARE SALVINI? NO, SALVARE LE ISTITUZIONI di Mauro Mellini
31/01/2019 14:19
TELEPEGASO TG DEL 31 GENNAIO
31/01/2019 10:32
Il capo del tribunale di Torino, Massimo Terzi: "La giustizia è incivile: si processa senza prove"
31/01/2019 8:48
MA QUALE BOOM! CONTE PARLA DI RECESSIONE
30/01/2019 20:21
IL DILEMMA AMLETICO DEL MINISTRO DELL' INTERNO PRO-TEMPORE
30/01/2019 18:04
TELEPEGASO TG DEL 30 GENNAIO
30/01/2019 14:46
Riprende il “Processo Lombardo”: la parola di Di Dio, un Rosario di contraddizioni
30/01/2019 12:12
TELEPEGASO IL TG DEL 29 GENNAIO
28/01/2019 19:27
CATANIA: PROCURA, SALVINI E IL CARA MINEO
28/01/2019 18:36
TELEPEGASO IL TG DEL 28 GENNAIO
28/01/2019 16:37
POLITICA E MAGISTRATURA, GUERRA DEI POTERI. ITALIA STATO ETICO?
27/01/2019 22:42
PERCHE' IL GOVERNO PUO' SALTARE
27/01/2019 14:54
IL VANGELO DELLE STELLE
27/01/2019 1:38
INSTANT NEWS 2 - 3
26/01/2019 21:42
DI BATTISTA COME DI MAIO E LA TAVERNA, HONESTI PER DIRITTO DIVINO
26/01/2019 18:42
INSTANT NEWS 1
26/01/2019 17:20
Criminalità. M5S: “Surreali le dichiarazioni del sindaco di Misterbianco in commissione Antimafia”
26/01/2019 15:40
I FURBETTI DEL REDDITINO. Boom di finti divorzi e residenze di comodo. Si indagherà anche sull'intimità delle coppie scoppiate
26/01/2019 15:12
LA ZUPPA DI PORRO - rassegna stampa commentata del 26 gennaio
26/01/2019 8:00
SALVINI: "TORNO INDAGATO MA NON MOLLO". SILENZIO DEL M5S IMBARAZZANTE... PER LORO.
25/01/2019 21:10
TELEPEGASO IL TG DEL 25 GENNAIO
25/01/2019 16:33
DISSESTO CATANIA: GIRLANDO: «BIANCO NON UTILIZZI IL MIO NOME» PER... MA NON SIAMO SU SCHERZI A PARTE
25/01/2019 14:36
IMPLODE IL PD, LA MICCIA PARTE DALLA SICILIA. CRACOLICI: "MI VERGOGNO DI QUESTO PARTITO".
25/01/2019 14:15
FONTANAROSSA PRIMO AEROPORTO DEL SUD. L'AEREO UNICO MEZZO ESOSO PER IL TRASPORTO SICILIANO
24/01/2019 19:30
TELEPEGASO TG DEL 24 GENNAIO