IL RE È NUDO. MATTEO IANNITTI INTERVIENE SU BIANCO.
MATTEO IANNITTI
29/01/2017 14:01

Abbiamo notato sul profilo Facebook di Matteo Iannitti una chiosa, rispetto alla replica del sindaco di Catania conseguente delle rivelazioni stampa su telefonate a lui attribuite di minacce ad un dirigente comunale affinché compisse un atto che a detta del dirigente non poteva essere fatto.

Riportiamo, di seguito, integralmente ciò che ha scritto Matteo Iannitti: 

________________________________________________________________________________________

"Ieri il Sindaco di Catania Enzo Bianco ha superato il ridicolo mettendo in scena uno spettacolo indegno per la città e per l'Istituzione che egli rappresenta.

Dentro una coreografia ufficiale, ripreso da uno smartphone, in solitudine, ha rilasciato una dichiarazione senza aver davanti nemmeno un giornalista. Parole su parole senza nemmeno avere la possibilità di fare una domanda, di chiedere una precisazione.

Uno spettacolo ridicolo e tragicomico. Penoso.

I contenuti della dichiarazione: grotteschi. Il Sindaco ha dichiarato di essere sotto attacco. Da chi? Dai cuffariani che ha voluto in Giunta e che gli reggono i numeri in Consiglio. Dai fedelissimi di Raffaele Lombardo che gli fanno da assessore e viceSindaco. Oppure sotto attacco dalle destre che hanno, parole sue, prodotto un "enorme intreccio tra interessi privati, talvolta anche criminali, e pubblica amministrazione che ha pesantemente condizionato lo sviluppo della città" ma i cui uomini di punta sono stati nominati Assessori, Presidenti di Partecipate, siedono nei banchi della maggioranza in Consiglio Comunale.

Da chi è sotto attacco Bianco? E' forse nervoso perché si fanno avanti voci critiche, perché non tutti sono in vendita, perché carte alla mano si dimostra la penosa amministrazione della città?

Si chiama democrazia, Signor Sindaco, e lei ne è allergico. Chi non rispetta la democrazia, chi si sottrae al confronto, chi si circonda solo di yes-man che hanno l'unico compito di incensare e glorificare il capo, non è degno di ricoprire un ruolo istituzionale. Perché sa, Signor Sindaco, siamo in una Repubblica e lei amministra per nostro conto, è pagato da noi per farlo e non può disprezzare il ruolo attivo della cittadinanza.

Non parli, Signor Sindaco, di legalità. Non lo faccia proprio lei che andava a passeggio con un presunto prestanome della mafia. Che ha mentito alla città dicendo di non sapere della richiesta di rinvio a giudizio per mafia a Ciancio. Non parli di legalità lei che gestisce gli uffici pubblici come se fossero un suo comitato elettorale. Non dica legalità quando consegna le aree più importanti della città a palazzinari e società in odor di mafia. Non dica legalità quando la Commissione Antimafia ha lanciato un enorme allarme sulle Istituzioni catanesi.

Signor Sindaco lei non è sotto attacco, lei è solo arrogante.

E l'arroganza la stanno raccontando i giornalisti. E' nel suo modo di amministrare e in quello dei suoi assessori, nel vergognoso atteggiamento del Segretario Generale, che dovrebbe essere figura di garanzia e super partes.

Signor Sindaco lei non è sotto attacco, lei è incapace di gestire la cosa pubblica, di dare risposte alla città, di amministrare Catania.

Un tempo la si guardava con nostalgia, rimpiangendo anni in cui Catania sembrava essere un bel posto dove vivere e lavorare. Adesso la si guarda con disgusto perché lei ha deluso ogni aspettativa e si è rinchiuso nel palazzo, del tutto assente e sordo alle istanze della città.

Un Sindaco dovrebbe agire al fine di rendere più bella e più giusta la città. Lei amministra solo al fine di compiacere se stesso.

E questo l'hanno capito tutti, anche i suoi più stretti collaboratori, che amministrano non con lei ma nonostante il suo delirio di protagonismo e di autoglorificazione.

Ma Signor Sindaco lei deve sapere che di lei non ci importa. Nessuno lavora al fine di attaccarla per farla cadere. Nostro compito non è opporci per poi spodestarla e prendere il suo posto.

No, Signor Sindaco.

Catania ha bisogno di riacquistare la speranza e costruire sulle solide radici che già crescono nei quartieri, nelle sperimentazioni sociali, nei luoghi di aggregazione e di studio, una nuova generazione che sappia amministrare la città per riaccendere la speranza di Catania.

Lei in questo serve solo a dimostrare e a spiegare ciò che non va fatto. Lei è solo il cattivo esempio da cui prendere le distanze.

Il futuro di Catania sta fuori dal Palazzo, nell'azione quotidiana di tante donne e tanti uomini.

Il riscatto della città non passa dalle elezioni ma dal cambiamento che si produce nella comunità.

Ci sono luoghi in cui le parole legalità, giustizia sociale, felicità tornano ad avere un senso.

Pronunciate da lei sembrano il discorso comico di un Sindaco arrogante e disperato, al quale una bambina ha appena gridato: è nudo!"

Aggiungi commento
IL FATTO
30/06/2017 20:48
L'INCHIESTA CARTELLINI ALL'OSPEDALE DI PATERNÒ DIVENTA UN CASO TRA VERITÀ E FORZATURE MEDIATICHE
29/06/2017 14:31
MARIO GIARRUSSO (M5S), A NISCEMI "PESANTE INQUINAMENTO MAFIOSO. ANNULLARE ELEZIONI AMMINISTRATIVE"
29/06/2017 10:50
In carcere da Cuffaro con falsi assistenti: processo per 28, tra cui Firrarello, Crisafulli e Mannino
28/06/2017 17:39
BOOM! IL LICENZIAMENTO FATTO CON WHATSAPP PER IL GIUDICE EQUIVALE ALLA FORMA SCRITTA. ACCOLTA L'INNOVATIVA IPOTESI GIURIDICA DEGLI AVV. LOTÀ E CASTELLI
19/06/2017 10:21
I FASCI DELLE CORPORAZIONI CONTRO LA LIBERTÀ CONSOLIDATA
10/06/2017 17:55
GIOVANNI PISTORIO E IL CONCORSO VINTO CON LE CARTE A CANNOLO
01/06/2017 12:52
MARIO CIANCIO RINVIATO A GIUDIZIO PER CONCORSO ESTERNO IN ASSOCIAZIONE MAFIOSA
21/05/2017 10:33
BOMBA SULL'INCHIESTA "MARE MONSTRUM" - PARLA IL SEN. GIARRUSSO
19/05/2017 23:22
INCHIESTA SIREMAR. NEL TRITACARNE LA VICARI E CROCETTA
09/05/2017 17:11
MIGRANTI. ZUCCARO, TITOLARE INCHIESTA CARA MINEO: "indagini provano interessi delle mafie per soldi accoglienza"
06/04/2017 8:07
AFFARI COSTITUZIONALI: LE PRIME DICHIARAZIONI DI SALVO TORRISI.
05/04/2017 20:21
SALVO TORRISI È IL NUOVO PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE AFFARI COSTITUZIONALI E DIVENTA CASO NAZIONALE. IL PD MINACCIA LA CRISI. ALFANO LO INVITA A DIMETTERSI. RESISTERE, RESISTERE, RESISTERE.
10/02/2017 16:18
CONTROCORRENTE SULLA PATATA BOLLENTE. "CASTIGAT RIDENDO MORES", GENIALITÀ DEL TITOLO...E NOI SIAMO CON FELTRI
29/01/2017 14:01
IL RE È NUDO. MATTEO IANNITTI INTERVIENE SU BIANCO.
28/01/2017 10:11
CATANIA-LE PRESSIONI INDEBITE DI BIANCO & C: "NE VA DELLA SUA PERSONALE CONDIZIONE". E CHI NON CI STA...VIA.
12/01/2017 12:43
L'AMMINISTRATORE UNICO DI PUBBLISERVIZI SALVATORE MUSCARÀ INDAGATO PER LA BANCAROTTA ALIGRUP
Altre news
OLTRE LA PRIMA PAGINA
28/06/2017 10:23
RENZI:"OCCIDENTALIS KARMA". MA LE SCOSSE TELLURICHE NEL CENTROSINISTRA CONTINUANO
27/06/2017 12:50
EDICOLA SAT - PATERNÒ, FATTA LA GIUNTA FATTA...
27/06/2017 0:00
MARIO, ANGELINO E LE ELEZIONI REGIONALI CON L'OMBRA DEL CARA MINEO
26/06/2017 10:44
EDICOLA SAT- PAPA BERGOGLIO: "Hitler è nato dal populismo" - ALLA REGIONE VOTA HITLER
26/06/2017 7:24
ADDOSTÀ IL PD, UÈ MARONNA MIA...
25/06/2017 13:15
IL GRAN RIFIUTO DI GRASSO: "RESTO AL SENATO". ORA IL PD COME LA METTE CON CROCETTA ? IL COMMENTO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE.
24/06/2017 10:53
ULTIMORA SICILIA: IL CENTRODESTRA SU ALFANO? NON CI RESTA CHE...RIDERE
23/06/2017 15:00
PIERO GRASSO PRESIDENTE DELLA SICILIA... È COSA FATTA
22/06/2017 15:08
IL TRAINER CROCETTA DALLA PANCHINA FA ESORDIRE LUIGI BOSCO PER SOSTITUIRE PISTORIO E LASCIA LA GIUNTA BIANCO AL SUO DESTINO
22/06/2017 8:43
EDICOLA SAT: L'HORROR MOVIE DEI POLITICANTI SICILIANI
21/06/2017 18:13
IL VOLO DI ICARO DI GIOVANNI TRADÌTUTTI, DOPO LOMBARDO E CROCETTA, ORA D'ALIA
20/06/2017 18:42
IL COMUNICATO DI ANTHONY DISTEFANO: "Netto divario tra i votanti e i voti attribuiti alle liste". SORPRESE ALL'ORIZZONTE?
19/06/2017 20:55
DOPO ESSERE STATO "CACCIATO" PISTORIO SI DIMETTE
19/06/2017 10:21
I FASCI DELLE CORPORAZIONI CONTRO LA LIBERTÀ CONSOLIDATA
18/06/2017 9:23
EDICOLA SAT: REGIONE SICILIANA POLITICA E TRADIMENTI. LEGGI TUTTO
17/06/2017 12:32
LETTERA APERTA DI CROCETTA:"IMPOSTORIUM". PRECISA, ATTACCA, RILANCIA, DIFENDE LA PROPRIA IDEA DELLA POLITICA
17/06/2017 10:13
NELLA PRESUNTA CRISI DI GOVERNO, CROCETTA INIZIA A SEGNARE PUNTI
16/06/2017 14:52
FUGA DA PALAZZO D'ORLEANS...PER TORNARE ALL'ATTACCO A NOVEMBRE
15/06/2017 10:23
PATERNÒ: UN PRIMO DIFFICILE IMPEGNO, RICUCIRE LA CITTÀ PER IL PRESTIGIO E LA VIVIBILITÀ
13/06/2017 21:08
IL CASO CROCETTA/PISTORIO. L'AFFARE S'INGROSSA , SI PROFILA LA RIMOZIONE DELL'ASSASSORE...IN MANCANZA DI DIMISSIONI
13/06/2017 17:39
EDICOLA SAT, ANDIAMO A COMANDARE? ANDATE A LAVORARE!
13/06/2017 16:57
LA DEMOCRAZIA SENZA LA MAGGIORANZA DEL POPOLO? È LA DEMOCRAZIA IN SALSA SICILIANA
12/06/2017 21:49
EDICOLA SAT, UN FASCIO SFASCIATO
12/06/2017 11:05
PATERNÒ ELEZIONI, NASO VINCE CONTRO TUTTI
10/06/2017 17:55
GIOVANNI PISTORIO E IL CONCORSO VINTO CON LE CARTE A CANNOLO
10/06/2017 9:06
PATERNÒ IN ELEZIONE, EDICOLA SAT del 10 giugno - RITORNA EDICOLA SAT. IL GOSSIP
08/06/2017 22:53
ELEZIONI A PATERNÒ- INTERVISTATO DA VOI, ECCO IL DR. STRANAMORE: "Come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la bomba"
08/06/2017 10:23
IL SINDACO DEI PATERNESI? QUESTO IL DUBBIO. IL COMMENTO
07/06/2017 11:25
LA RUSSA CI RITENTA. UN FLASHBACK DI 15 ANNI...MA IN TONO MOLTO MINORE
06/06/2017 0:42
PATERNÒ ELEZIONI: ATTENZIONE, OGGI "ABBISSAMU STA COSA". PARLANO ANCORA (LORO) DEL FAMIGERATO VIDEO...CHE FALSO NON È. ECCONE LA PROVA