L'Italia crolla i governi se ne fottono!

“Oh mio Dio, oh mio Dio”. Sono urla disperate quelle che accompagnano il terribile video del momento del crollo del ponte Morandi, a Genova, pubblicato poco fa sulla pagina di un account Facebook che si trovava nella strada adiacente al ponte. Nelle immagini si vede il ponte cedere sotto il nubifragio che sta colpendo in queste ore il capoluogo ligure.

Il tratto più lungo è finito nel fiume Polcevera ma alcuni blocchi sono finiti su case e capannoni industriali. Si parla di numerose vittime. I vigili del fuoco stanno cercando di liberare automobilisti intrappolati nelle auto dopo la caduta.

Decine le auto che sarebbero precipitate. La prima certificazione ufficiale parla di 22 morti, tra i quali un bambino. Il 118 ha dirottato tutte le ambulanze disponibili.  "La dimensione è epocale, decine di morti tra chi è precipitato dal viadotto chi è rimasto incastrato sotto le macerie. I vigili del fuoco insieme ai sanitari stanno tirando fuori i pazienti, qualcuno è già arrivato negli ospedali di Genova. Abbiamo l'appoggio pieno di Lombardia e Piemonte, tutti gli ospedali sono a disposizione. Siamo lavorando ma in questo momento non abbiamo ancora la dimensione piena del problema".Lo ha detto Francesco Bermano, direttore del 118 di Genova. Durante i soccorsi una fuga di gas ha obbligato i vigili del fuoco ad evacuare la zona di intervento. Nella zona sono state attuate le stesse procedure collaudate per i terremoti.