PATERNÒ ELEZIONI, LE ANALISI DI STRANAMORE IN UNA INTERVISTA SEMISERIA
REDAZIONE
17/04/2017 19:52

 

LA SPECTRE SPecial Executive for Country’s intelligence, Technology, Revenge and Evolution”, da non confondere con l’organizzazione  criminale tanto cara a Ian Fleming autore di 007. Questa siciliana è un organismo di studi strategico-sociali, presieduto dal dr. Stranamore,  che interviene per guidare, correggere ed indirizzare la collettività di cui si occupa in tema di analisi e marketing strategico ed ha come obiettivo finale il bene comune.

Con le amministrative imminenti, l’indubbio protagonista, sotteso ma influentissimo, spiega in questa intervista, dopo cinque anni di assenza, cosa è la SPECTRE, gli avvenimenti, il perché di certi annientamenti e il dissipamento di una classe dirigente.

D.-  La SPECTRE?

R.- "Intanto chiariamo subito che la SPECTRE è un organismo, che pur agendo con estremo riserbo e circospezione, tende a correggere le storture che una collettività inconsapevole e disinformata commetterebbe per mancanza di un’evoluzione di pensiero. La Politica è talmente complessa, difficile, articolata, che la massa ignara subisce acriticamente, confondendo, a volte, il giusto dal suo contrario, confondendo il bene individuale, favori personali, con quello comune. Noi agiamo solo per il raggiungimento del bene comune".

D.- Manipolate gli eventi?

R.- "Mai. Ci serviamo di mezzi come la comunicazione, anche subliminare, per chiarire i fatti, farli leggere come si dovrebbe, entrando dentro la notizia, smascherando la pseudo-informazione di parte o di regime, che tende a rimescolare la verità, vogliamo educare il popolo a leggere nella maniera giusta, arricchendolo, facendo conoscere cosa c’è dentro le notizie che gli propinano. Noi spieghiamo ciò che serve per rendere a tutti una comprensione esaustiva degli avvenimenti, spiegando, anche, la vera natura degli uomini che interpretano la politica e che si propongono ad essere classe dirigente. Ma non basta solamente ciò. Non servirebbe un organismo così articolato, costoso, per le energie impiegate, trasversale, rispetto all’appartenenza partitica. 

La SPECTRE interviene con argomentazioni costruttive ai più alti livelli. Una partita a scacchi che gioca con eccellenza. L’etica dimostrata secondo il metodo geometrico, in cui il rigoroso impianto metafisico e dimostrativo, è la base per un’etica volta alla liberazione dell’uomo. Una concezione spinoziana. La convenzione sociale è un contratto di unione della società che non determina cessione totale dei diritti individuali a un terzo, ma è una condivisione dei diritti individuali per formare un diritto collettivo. A questo diritto collettivo partecipano tutti i cittadini paritariamente, quindi è il contratto origine della democrazia. Su questi concetti ci muoviamo ed interveniamo. Dovrebbero assegnarci il Nobel per la Pace".

D.- Quindi, in pratica cosa è successo? E perché proprio Paternò?

R.- "Paternò l’abbiamo definita da anni “Caput Mundi”, proprio per il valore globale di microcosmo, e non solo simbolico, rappresenta in piccolo la globalità dell'umanità e non esagero. La propria unicità l’ha fatta balzare alle cronache nazionali positive, con i suoi figli. Poi sono intervenuti anche fatti eclatanti che ne hanno ancor di più sottolineato l’importanza e la celebrità anche negativa. Il Termovalorizzatore, la proposta di scioglimento per mafia, il dominio assoluto di una classe dirigente calata dall’alto e non partorita in loco, ne hanno fatto, nel passato, proprio un microcosmo da considerare assolutamente ed assumere come campione del mondo di oggi.

Parliamo del nostro ultimo intervento di cinque anni fa. Noi ritenevamo che la classe dirigente passata (2002-2012), che elementi esogeni avevano generato, non avesse meriti né etici, né politici, tantomeno amministrativi, per cui andasse spazzata via. Il nostro unico obiettivo. Per far questo servivano alcuni elementi da mettere in campo. Innanzitutto creare un tripolismo, per evitare che, essendo solo due i candidati a sindaco, qualcuno inavvertitamente e acquisendo solo un voto in più potesse vincere subito. Così facendo abbiamo avuto la certezza di un ballottaggio sicuro. Non potevamo sapere chi ci andasse all’inizio della partita ed avevamo anche qui preparato un piano B. Un’alleanza ad escludendum, nel senso che, il polo di sinistra e quello autonomista avrebbero fatto alleanza avversa al centrodestra, qualunque candidato ci fosse andato. Una partita già vinta quindi. Ritenendo Mangano, già allora, il futuro sindaco. Ce lo ricordava qualche giorno fa un nostro amico candidato. Tutto ciò era stato stato prospettato in una riunione, prima della scorsa campagna elettorale, poi realizzato l'obiettivo.

Anche l’apparentamento mancato col centrodestra faceva parte della strategia complessa e complessiva. Alcune parti dell’Autonomia, fuori dal coro per la verità, accordandosi con altri elementi del PdL volevano interrompere questo ribaltone, questa novità cittadina, con la restaurazione in consiglio di una maggioranza avversa all’amministrazione e al servizio dei soliti noti, per far rientrare dalla finestra ciò che il popolo aveva cassato, o meglio cacciato. Questa è stata la partita più importante e delicata da giocare. Impedire l’apparentamento per non fare tornare indietro la storia, sapendo anche, che la vittoria di Mangano era la più probabile, in quanto costruita nel tempo e con dovizia tecnica, rispetto a quella di Naso, improvvisata in zona cesarini, e con l’avversione sottesa di alcuni elementi della stessa coalizione. Ogni tanto un colpo di ramazza rende più pulita la casa comune. Rivoluzione volevamo e Rivoluzione è stata.

Ci siamo resi conto però che la nostra opera non può finire qui, ma comincia proprio adesso, per la sconfitta del cambiamento sistemico che è intervenuta, purtroppo, convinti che la SPECTRE, vigile, deve ancora ritornare ad operare per completare l’impegno del rinascimento politico".

D.- Adesso la situazione qual’è?

R.- "C’è molta, troppa confusione, derivata anche dalla frammentazione politico-partitica, non solo cittadina, ma regionale e nazionale. Indubbiamente la confusione generale influisce anche sulle vicende della politica cittadina. Per cui si impongono delle scelte, anche questa volta, contro il pericolo che riteniamo più deleterio verso la città".

D.- Quindi anche stavolta un’azione ad escludendo che intendete mettere in campo?

R.- "Non vorremmo che la città tornasse indietro nella storia per le metodologie che si mettono in campo in questo periodo elettorale, le azioni non possono essere ispirate solo da clientelismo e favori, dal gioco al ribasso. Il popolo soffre e si aggrappa a qualsiasi vantaggio personale, crede nelle scorciatoie, e qualcuno dei candidati alimenta questo metodo, sapendo bene di non essere sorretto da qualità personali ed intellettuali. Non sarà una campagna elettorale facile, né serena. Si accenderanno tutti i riflettori sui comportamenti amorali riscontrati. Oggi si parla di grande vantaggio di un candidato sindaco, che per non svelarne il nome, lo chiameremo simbolicamente Laqualunque, così da non toccare nessuna sucettibilità. Ricordiamo che anche cinque anni fa l’invincibile armata del centrodestra era destinata ad una vittoria certa. Poi è finita com’è finita. La storia può ripetersi. Allo stato dell’arte non voglio dire altro, solo che i sondaggi ci danno ragione. Ci sentiamo quando prima per i doverosi aggiornamenti".

 

Aggiungi commento
PATERNO'
29/06/2017 0:34
PATERNÒ 2022 - RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO
28/06/2017 13:42
PRIMO STRAFALCIONE DEL SINDACO NASO O DI CHI LO CONSIGLIA? IL M5S ATTACCA!
27/06/2017 12:50
EDICOLA SAT - PATERNÒ, FATTA LA GIUNTA FATTA...
20/06/2017 18:42
IL COMUNICATO DI ANTHONY DISTEFANO: "Netto divario tra i votanti e i voti attribuiti alle liste". SORPRESE ALL'ORIZZONTE?
15/06/2017 10:23
PATERNÒ: UN PRIMO DIFFICILE IMPEGNO, RICUCIRE LA CITTÀ PER IL PRESTIGIO E LA VIVIBILITÀ
13/06/2017 17:39
EDICOLA SAT, ANDIAMO A COMANDARE? ANDATE A LAVORARE!
12/06/2017 21:49
EDICOLA SAT, UN FASCIO SFASCIATO
12/06/2017 11:05
PATERNÒ ELEZIONI, NASO VINCE CONTRO TUTTI
10/06/2017 9:06
PATERNÒ IN ELEZIONE, EDICOLA SAT del 10 giugno - RITORNA EDICOLA SAT. IL GOSSIP
08/06/2017 22:53
ELEZIONI A PATERNÒ- INTERVISTATO DA VOI, ECCO IL DR. STRANAMORE: "Come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la bomba"
08/06/2017 10:23
IL SINDACO DEI PATERNESI? QUESTO IL DUBBIO. IL COMMENTO
07/06/2017 11:25
LA RUSSA CI RITENTA. UN FLASHBACK DI 15 ANNI...MA IN TONO MOLTO MINORE
06/06/2017 0:42
PATERNÒ ELEZIONI: ATTENZIONE, OGGI "ABBISSAMU STA COSA". PARLANO ANCORA (LORO) DEL FAMIGERATO VIDEO...CHE FALSO NON È. ECCONE LA PROVA
06/06/2017 0:26
I HAVE A DREAM - HO FATTO UN SOGNO, AMICAR CABRON DALLA GUINEA (a)BISSAU: "A MILANO-MILANELLO, A PATERNÒ-PATERNELLO, A SCALILLI-SCALILELLO".
05/06/2017 15:21
"PERCHÉ QUESTI PEZZI DI MERDA PENSANO CHE LA POLITICA SI FACCIA COSÌ " E DOPO QUESTE DICHIARAZIONI DELLA CANDIDATA DEL M5S , PARLANDO DEGLI AVVERSARI, SCOPPIA LA POLEMICA
05/06/2017 10:24
PATERNÒ ELEZIONI: TRA SONDAGGI RISERVATI E TRADIZIONI STORICHE
Altre news
OLTRE LA PRIMA PAGINA
28/06/2017 10:23
RENZI:"OCCIDENTALIS KARMA". MA LE SCOSSE TELLURICHE NEL CENTROSINISTRA CONTINUANO
27/06/2017 12:50
EDICOLA SAT - PATERNÒ, FATTA LA GIUNTA FATTA...
27/06/2017 0:00
MARIO, ANGELINO E LE ELEZIONI REGIONALI CON L'OMBRA DEL CARA MINEO
26/06/2017 10:44
EDICOLA SAT- PAPA BERGOGLIO: "Hitler è nato dal populismo" - ALLA REGIONE VOTA HITLER
26/06/2017 7:24
ADDOSTÀ IL PD, UÈ MARONNA MIA...
25/06/2017 13:15
IL GRAN RIFIUTO DI GRASSO: "RESTO AL SENATO". ORA IL PD COME LA METTE CON CROCETTA ? IL COMMENTO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE.
24/06/2017 10:53
ULTIMORA SICILIA: IL CENTRODESTRA SU ALFANO? NON CI RESTA CHE...RIDERE
23/06/2017 15:00
PIERO GRASSO PRESIDENTE DELLA SICILIA... È COSA FATTA
22/06/2017 15:08
IL TRAINER CROCETTA DALLA PANCHINA FA ESORDIRE LUIGI BOSCO PER SOSTITUIRE PISTORIO E LASCIA LA GIUNTA BIANCO AL SUO DESTINO
22/06/2017 8:43
EDICOLA SAT: L'HORROR MOVIE DEI POLITICANTI SICILIANI
21/06/2017 18:13
IL VOLO DI ICARO DI GIOVANNI TRADÌTUTTI, DOPO LOMBARDO E CROCETTA, ORA D'ALIA
20/06/2017 18:42
IL COMUNICATO DI ANTHONY DISTEFANO: "Netto divario tra i votanti e i voti attribuiti alle liste". SORPRESE ALL'ORIZZONTE?
19/06/2017 20:55
DOPO ESSERE STATO "CACCIATO" PISTORIO SI DIMETTE
19/06/2017 10:21
I FASCI DELLE CORPORAZIONI CONTRO LA LIBERTÀ CONSOLIDATA
18/06/2017 9:23
EDICOLA SAT: REGIONE SICILIANA POLITICA E TRADIMENTI. LEGGI TUTTO
17/06/2017 12:32
LETTERA APERTA DI CROCETTA:"IMPOSTORIUM". PRECISA, ATTACCA, RILANCIA, DIFENDE LA PROPRIA IDEA DELLA POLITICA
17/06/2017 10:13
NELLA PRESUNTA CRISI DI GOVERNO, CROCETTA INIZIA A SEGNARE PUNTI
16/06/2017 14:52
FUGA DA PALAZZO D'ORLEANS...PER TORNARE ALL'ATTACCO A NOVEMBRE
15/06/2017 10:23
PATERNÒ: UN PRIMO DIFFICILE IMPEGNO, RICUCIRE LA CITTÀ PER IL PRESTIGIO E LA VIVIBILITÀ
13/06/2017 21:08
IL CASO CROCETTA/PISTORIO. L'AFFARE S'INGROSSA , SI PROFILA LA RIMOZIONE DELL'ASSASSORE...IN MANCANZA DI DIMISSIONI
13/06/2017 17:39
EDICOLA SAT, ANDIAMO A COMANDARE? ANDATE A LAVORARE!
13/06/2017 16:57
LA DEMOCRAZIA SENZA LA MAGGIORANZA DEL POPOLO? È LA DEMOCRAZIA IN SALSA SICILIANA
12/06/2017 21:49
EDICOLA SAT, UN FASCIO SFASCIATO
12/06/2017 11:05
PATERNÒ ELEZIONI, NASO VINCE CONTRO TUTTI
10/06/2017 17:55
GIOVANNI PISTORIO E IL CONCORSO VINTO CON LE CARTE A CANNOLO
10/06/2017 9:06
PATERNÒ IN ELEZIONE, EDICOLA SAT del 10 giugno - RITORNA EDICOLA SAT. IL GOSSIP
08/06/2017 22:53
ELEZIONI A PATERNÒ- INTERVISTATO DA VOI, ECCO IL DR. STRANAMORE: "Come ho imparato a non preoccuparmi e ad amare la bomba"
08/06/2017 10:23
IL SINDACO DEI PATERNESI? QUESTO IL DUBBIO. IL COMMENTO
07/06/2017 11:25
LA RUSSA CI RITENTA. UN FLASHBACK DI 15 ANNI...MA IN TONO MOLTO MINORE
06/06/2017 0:42
PATERNÒ ELEZIONI: ATTENZIONE, OGGI "ABBISSAMU STA COSA". PARLANO ANCORA (LORO) DEL FAMIGERATO VIDEO...CHE FALSO NON È. ECCONE LA PROVA