AMMINISTRATIVE SICILIA: AIDONE, LABORATORIO DELLA POLITICA CHE VERRA'.
FABRIZIO GIANNINO
18/04/2014 18:29

Il baillamme totalizzante per le elezioni europee ha di fatto messo sotto tono la competizione per il rinnovo delle 37 amministrazioni comunali siciliane.Notizie rarefatte si hanno sui massmedia proprio perché le pagine sono assorbite dalla competizione continentale che qui in Italia ha un diverso valore, rappresenta una verifica politica degli schieramenti e dei partiti che hanno fatto scelte diverse rispetto al passato anche prossimo.

Una verifica per chi sta al governo, una per chi subisce scissioni, altre per chi le scissioni le fa, insomma l'attenzione è alta proprio per questo, in un panorama di disaffezione per la politica e per la casta. Qui in Sicilia addirittura si profila un referendum pro o contro il governo regionale, pro o contro la comitiva crocettiana che propone un proprio candidato nella lista del PD.

In tutto questo, il tema più squisitamente politico e più interessante è il presidio della zona dei "moderati". Tutti vorrebbero rappresentare questa categoria, vera maggioranza degli italiani, e lo partecipano più o meno palesemente, da Renzi a Berlusconi, passando da Alfano, Casini, Tabacci, Scelta Civica e Popolari per l'Italia. Finita l'epoca che la rappresentatività dei "moderati" era lasciata al centrodestra, ci si attende adesso una rimodulazione definitiva e post-democristiana che vede nella composizione e nelle alleanze di centro-sinistra una definitiva risposta per la fine del monopolio destrorso, non dimenticando che la Politica siamo noi cittadini e abbiamo il dovere di interpretarla e non più subirla.

Molti dei cosiddetti Moderati hanno scelto la collocazione nel Centrosinistra per raccogliere quanti hanno creduto in una rivoluzione del sistema, bloccato da vent'anni sulla questione Berlusconi, rivolgendosi ai tanti delusi da questo percorso, agli illusi poi pentiti di questo centro-destra “padronale”. Il percorso di cambiamento è iniziato in ogni caso e malgrado tutto.

C'è una rivoluzione generazionale in atto, finalmente, che ha conquistato i posti di primo piano in Italia e che si sta affermando come classe dirigente. Con lo spariglio e la ricollocazione delle idee, le forze politiche sono chiamate adesso ad una scelta di campo in questo senso e la storia gliene ne darà ragione negli anni a venire. Una ricollocazione dei moderati che deve vedere prevalere l'ambito culturale di ispirazione cattolica riformista e anche rivoluzionaria siciliana, che guardi con estremo interesse anche all'evoluzione della cosiddetta area popolare alternativa a questa destra, che c'è. Poi bisognerebbe sottolineare ulteriormente che le adesioni a questo progetto innovativo oggi provengono da più parti politiche, ma per scelta loro, per cui il teorema che identifichi impropriamente questo come manovre surrettizie solo a fini elettorali, a me sembra non stia né in cielo né in terra.

Questa lunga premessa per introdurre un fatto che ci ha stuzzicato. Abbiamo assistito appena due giorni fa alla presentazione di un progetto politico che concretizza le considerazioni suesposte, in un piccolo comune della provincia di Enna. Piccolo, ma ricco di cultura e tradizione, Aidone.

“AIDONE CAMBIA VERSO” si chiama la coalizione che vede il PD alleato con il Centro Democratico di Tabacci, l'UDC di Casini e il Movimento Civico per Aidone. Proprio così i moderati alleati col PD, realizzando nei fatti, peraltro, anche una rivoluzione generazionale. La scelta di un candidato sindaco, di lunga esperienza politica come Enzo Lacchiana del Pd, si completa con una squadra giovane e fortemente motivata, anche con elementi che potrebbero trasfondere nell'amministrazione comunale esperienze maturate altrove.

Per saperne ancor di più, a margine della conferenza stampa, abbiamo avvicinato Serena Schillirò, rappresentante di Centro Democratico, che i boatos indicano come vice Sindaco, anche se lei smentisce rimandando il tutto al candidato sindaco, che non abbiamo sentito, per adesso. Leggiamo che ci dice:

"Centro Democratico -inizia la Schillirò-  è stato promotore, sin dal congresso dei democratici del 2013, di un progetto amministrativo da mettere in campo proprio insieme al Pd. Il progetto non nasce da trattative sterili di altri tempi, ma da una comune visione delle strategie da utilizzare per rilanciare Aidone, Città delle occasioni mancate, così come ha affermato poco fa il sen. Crisafulli".

"La precedente amministrazione -continua-, nonostante sia stata inizialmente e direi pure virtualmente PD-Udc, ma che adesso, si badi bene, non ha alcuna contiguità, né continuità con l'attuale coalizione, si è resa colpevole per la mancata valorizzazione del nostro territorio, per un evento di caratura mondiale, l’evento più importante e non solo per Aidone, ma per la provincia di Enna e per tutta la Sicilia, quello legato al rientro della Venere di Morgantina che avrebbe potuto costituire un volano turistico-economico di inestimabile valore. Riteniamo, però, che non è tutto perduto, si è perso solo del tempo prezioso. Noi su questo, essenzialmente, punteremo, per il rilancio del nostro territorio, che proietti Aidone all'interesse internazionale, per farla diventare meta sicura di chi viene in Sicilia, con tutto ciò che ne consegue, anche e non solo, per le iniziative imprenditoriali nel settore turistico, della ricettività e dell'accoglienza. Ci metteremo al lavoro, conseguentemente, per efficentare le infrastrutture viarie attivando la sussiedarietà istituzionale".

"Centro Democratico- comincia con la parte politica- parte dal territorio, dalle amministrazioni, per poter agevolare l’ambizioso progetto di Bruno Tabacci di poter unire l’area moderata e centrista del centro sinistra. La motivazione della promozione di un progetto amministrativo con il Pd ha ragioni squisitamente politiche, dunque, che ben si conciliano con motivazioni più personali, poiché il gruppo di Centro Democratico riconosce in Enzo Lacchiana l’uomo giusto per esperienza e competenza, che faccia da contrappeso ad un’amministrazione giovane e concreta, come quella che la coalizione ha scelto di mettere in campo".

"Nel corso della conferenza stampa -rincara-, che ha avuto carattere essenzialmente politico  non è stato proposto il programma, che sarà oggetto di presentazione nella prima settimana di maggio, anche se sono già chiari sia gli assi strategici, che gli obiettivi che si prefigge questa squadra, se andrà  all’amministazione, come credo che avvenga.Durante le riunioni programmatiche, infatti, ha preso parte una folta rappresentanza di ogni soggetto della coalizione. I vari progetti già stati suddivisi in quelli a breve termine, certi ed immediatamente realizzabili entro i primi 100 giorni, a costo zero, e quelli più ambiziosi ed articolati a medio/lungo termine.Nel programma saranno indicati i tempi di realizzazione dei progetti, i mezzi per realizzarli e chi ne avrà la responsabilità, in modo che sia chiaro a tutti che non sono solo promesse elettorali, bensì frutto di studio preciso e di responsabilità istituzionale".

"La lista sarà costituita -conclude- da sette giovani uomini e da sette giovani donne, capeggiata dal promotore del Movimento per Aidone Nuccio Chiarenza".

Allora che dire, forza Aidone che cambia verso. Seguiremo con estrema attenzione, nelle prossime settimane, quello che ci sembra un vero laboratorio politico-amministrativo.

Aggiungi commento
POLITICA
21/02/2019 4:30
Parla l’ex: "I grillini? Sono solo una scatola vuota". Intervista a Nicola Biondo
20/02/2019 18:00
ISTANT NEWS DEL 20 FEBBRAIO «M5S DOPO LA CURA SALVINI»
20/02/2019 13:00
IL CAMBIAMENTO, EVOLUZIONE ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️ DA LEGA...LITA' A LEGA
16/02/2019 6:07
GILET GIALLI E GRILLINI ALLEATI NELLE STRATEGIE POLITICHE. ANCHE QUELLE GOLPISTE?
14/02/2019 12:16
POLITICA DOMANI
13/02/2019 5:38
GRILLO: "SONO DIVENTATO COMICO DI REGIME". M5S QUALE IDENTITÀ? ANTICASTA ADDIO
12/02/2019 19:33
CRISI M5S: DA PARTITO ANTICASTA A CASTA, VAMPIRIZZATO DA SALVINI
12/02/2019 4:05
IL SILENZIO DEL DUO DI&DI INQUIETA ... SPROFONDO GIALLO
11/02/2019 9:40
ABRUZZO / ITALIA: M5S IBERNATO AL -50%, IN UN ANNO DAL 39,8% AL 19 %.
10/02/2019 16:06
INNO DEL CORPO SCIOLTO «Noi gli cachiam addosso e li copriam fino al cervello»
02/02/2019 15:03
L'ARRAMPICATA DEI GRILLINI
02/02/2019 0:00
LA COLPA E' DI QUELLI DI PRIMA - Attenzione alla Sindrome Italia
01/02/2019 15:51
M5BALLE, IL POPOLO E' OBBLIGATO AD ESSERE LIBERAMENTE D'ACCORDO, RASSEGNA BIPARTIZAN
31/01/2019 8:48
MA QUALE BOOM! CONTE PARLA DI RECESSIONE
30/01/2019 20:21
IL DILEMMA AMLETICO DEL MINISTRO DELL' INTERNO PRO-TEMPORE
27/01/2019 22:42
PERCHE' IL GOVERNO PUO' SALTARE
Altre news
OLTRE LA PRIMA PAGINA
12/02/2019 19:33
CRISI M5S: DA PARTITO ANTICASTA A CASTA, VAMPIRIZZATO DA SALVINI
12/02/2019 19:09
TELEPEGASO TG DEL 12 FEBBRAIO
12/02/2019 4:05
IL SILENZIO DEL DUO DI&DI INQUIETA ... SPROFONDO GIALLO
12/02/2019 3:50
Il 5Stelle Morra vuole Salvini alla sbarra. Il M5S invece processa lui.
11/02/2019 18:15
TELEPEGASO TG DEL 11 FEBBRAIO
11/02/2019 9:40
ABRUZZO / ITALIA: M5S IBERNATO AL -50%, IN UN ANNO DAL 39,8% AL 19 %.
11/02/2019 8:11
CORRUZIONE AL CGA, CE NE PARLA PIPPO GIANNI
10/02/2019 19:22
MAHMOOD: «VOLEVI SOLO SOLDI, SOLDI, SOLDI» 49MIL.
10/02/2019 16:06
INNO DEL CORPO SCIOLTO «Noi gli cachiam addosso e li copriam fino al cervello»
08/02/2019 19:19
L’on Bruno Marziano su presunte sentenze pilotate CGA Palermo
08/02/2019 19:10
TELEPEGASO TG DEL 8 FEBBRAIO
08/02/2019 12:14
ULTIMORA: Alessandro Di Battista dal balcone di palazzo Venezia.
07/02/2019 16:26
TELEPEGASO TG DEL 7 FEBBRAIO
07/02/2019 2:15
SANREMO: I SOCIAL INCORONANO LA SATIRA DI PIO E AMEDEO
06/02/2019 21:10
ZUPPA DI PORRO: Moralismo a targhe alterne
06/02/2019 20:49
Alto volume. Politica, comunicazione e marketing - Il libro di Francesco Giorgino
06/02/2019 20:35
TELEPEGASO TG DEL 6 FEBBRAIO
05/02/2019 16:01
TELEPEGASO TG DEL 5 FEBBRAIO
05/02/2019 13:21
SALVINI STORY - IL PIU' AMATO DAGLI ITALIANI, NE PARLA TRAVAGLIO
04/02/2019 21:05
TELEPEGASO TG DEL 4 FEBBRAIO
03/02/2019 15:51
LA GUERRA DEL CONSENSO. UNA POLTRONA PER DUE
02/02/2019 15:03
L'ARRAMPICATA DEI GRILLINI
02/02/2019 0:00
LA COLPA E' DI QUELLI DI PRIMA - Attenzione alla Sindrome Italia
01/02/2019 23:02
TELEPEGASO TG DEL 1 FEBBRAIO
01/02/2019 15:51
M5BALLE, IL POPOLO E' OBBLIGATO AD ESSERE LIBERAMENTE D'ACCORDO, RASSEGNA BIPARTIZAN
31/01/2019 19:58
SALVARE SALVINI? NO, SALVARE LE ISTITUZIONI di Mauro Mellini
31/01/2019 14:19
TELEPEGASO TG DEL 31 GENNAIO
31/01/2019 10:32
Il capo del tribunale di Torino, Massimo Terzi: "La giustizia è incivile: si processa senza prove"
31/01/2019 8:48
MA QUALE BOOM! CONTE PARLA DI RECESSIONE
30/01/2019 20:21
IL DILEMMA AMLETICO DEL MINISTRO DELL' INTERNO PRO-TEMPORE
30/01/2019 18:04
TELEPEGASO TG DEL 30 GENNAIO
30/01/2019 14:46
Riprende il “Processo Lombardo”: la parola di Di Dio, un Rosario di contraddizioni
30/01/2019 12:12
TELEPEGASO IL TG DEL 29 GENNAIO
28/01/2019 19:27
CATANIA: PROCURA, SALVINI E IL CARA MINEO
28/01/2019 18:36
TELEPEGASO IL TG DEL 28 GENNAIO
28/01/2019 16:37
POLITICA E MAGISTRATURA, GUERRA DEI POTERI. ITALIA STATO ETICO?
27/01/2019 22:42
PERCHE' IL GOVERNO PUO' SALTARE
27/01/2019 14:54
IL VANGELO DELLE STELLE
27/01/2019 1:38
INSTANT NEWS 2 - 3
26/01/2019 21:42
DI BATTISTA COME DI MAIO E LA TAVERNA, HONESTI PER DIRITTO DIVINO
26/01/2019 18:42
INSTANT NEWS 1
26/01/2019 17:20
Criminalità. M5S: “Surreali le dichiarazioni del sindaco di Misterbianco in commissione Antimafia”
26/01/2019 15:40
I FURBETTI DEL REDDITINO. Boom di finti divorzi e residenze di comodo. Si indagherà anche sull'intimità delle coppie scoppiate
26/01/2019 15:12
LA ZUPPA DI PORRO - rassegna stampa commentata del 26 gennaio
26/01/2019 8:00
SALVINI: "TORNO INDAGATO MA NON MOLLO". SILENZIO DEL M5S IMBARAZZANTE... PER LORO.
25/01/2019 21:10
TELEPEGASO IL TG DEL 25 GENNAIO
25/01/2019 16:33
DISSESTO CATANIA: GIRLANDO: «BIANCO NON UTILIZZI IL MIO NOME» PER... MA NON SIAMO SU SCHERZI A PARTE
25/01/2019 14:36
IMPLODE IL PD, LA MICCIA PARTE DALLA SICILIA. CRACOLICI: "MI VERGOGNO DI QUESTO PARTITO".
25/01/2019 14:15
FONTANAROSSA PRIMO AEROPORTO DEL SUD. L'AEREO UNICO MEZZO ESOSO PER IL TRASPORTO SICILIANO
24/01/2019 19:30
TELEPEGASO TG DEL 24 GENNAIO